Manifestazioni a premio

I concorsi e le operazioni a premio sono promesse di premi al pubblico dirette a favorire la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi ovvero la vendita di prodotti o servizi, con finalità almeno in parte commerciali.

 

I concorsi a premio sono quelle manifestazioni pubblicitarie in cui l’attribuzione dei premi dipende:

  1. dalla sorte: l’individuazione dei vincitori può avvenire mediante estrazione appositamente organizzata oppure può farsi riferimento ad altra estrazione (es. il lotto) o modalità di assegnazione (es. abbinamento ad un risultato sportivo);
  2. da qualsiasi congegno (meccanico, elettronico, ecc) le cui caratteristiche consentano di affidare unicamente all´alea la designazione del vincitore;
  3. dall´abilità o dalla capacità dei concorrenti, chiamati ad esprimere giudizi o pronostici o a rispondere a quesiti o ad eseguire lavori la cui valutazione è riservata a terze persone o a  commissioni;
  4. dall´abilità o dalla capacità dei concorrenti di adempiere per primi alle condizioni stabilite dal regolamento, purché i concorrenti che non risultino vincitori possano partecipare all´assegnazione di ulteriori premi.

 

Le operazioni a premio sono le manifestazioni pubblicitarie che prevedono:

  1. l’offerta di premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato quantitativo di prodotti o di servizi e ne offrono la documentazione raccogliendo e consegnando un certo numero di prove di acquisto;
  2. le offerte di un regalo a tutti i coloro che acquistano o vendono un determinato prodotto o servizio.

 

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 26 luglio 2010 del Decreto interdirigenziale 5 luglio 2010, sono cambiati i termini di comunicazione dei Concorsi a Premio al Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Concorso a premio

I soggetti che intendono svolgere un Concorso a premio devono darne comunicazione, almeno 15 giorni prima dell’inizio, al Ministero dello Sviluppo Economico mediante compilazione e trasmissione dell’apposito modello PREMA CO/1, corredato del:

  • Regolamento del concorso con le indicazioni operative;
  • Documentazione comprovante l’avvenuto versamento della cauzione o fideiussione bancaria o assicurativa a garanzia dei premi promessi.

Non occorre richiedere autorizzazioni.

Parimenti, anche le comunicazioni ulteriori rispetto a quelle di avvio del concorso a premi, qualora siano riferite ad aspetti del concorso o del suo regolamento che modificano le caratteristiche sostanziali del concorso, devono essere trasmesse almeno 15 giorni prima dei loro effetti.

Per le comunicazioni è necessario il dispositivo di firma digitale. Le stesse, dal 25 gennaio 2011, dovranno essere inviate al Ministero dello Sviluppo Economico - Divisione XIX – Manifestazioni a Premio, attraverso l’unico canale di trasmissione:

SERVIZIO PREMA on-line, tramite il Portale delle Imprese, mediante accesso al sito: 

http://www.impresa.gov.it/: link  “La mia scrivania” 

Il modello PREMA CO/1 ed altra modulistica, con le relative istruzioni per la compilazione, compresa la Guida per il Servizio Prema on-line, sono disponibili nel sito internet del Ministero www.sviluppoeconomico.gov.it  link “Circolari e modulistica manifestazioni a premio”

 

Operazione a premio

Per i soggetti che intendono svolgere una Operazione a premio è sufficiente la preventiva trasmissione, mediante il MODELLO OP/1, del documento originale della cauzione.  

Non occorre richiedere autorizzazioni.

Per le comunicazioni è necessario il dispositivo di firma digitale. Le stesse, dal 25 gennaio 2011,  dovranno essere inviate al Ministero dello Sviluppo Economico - Divisione XIX – Manifestazioni a Premio, attraverso l’unico canale di trasmissione :

SERVIZIO PREMA on-line, tramite il Portale delle Imprese, mediante accesso al sito: 

http://www.impresa.gov.it/:  link “La mia scrivania” 

Il MODELLO OP/1, con le relative istruzioni per la compilazione, compresa la Guida per il Servizio Prema on-line, sono disponibili nel sito internet del Ministerowww.sviluppoeconomico.gov.it  link “Circolari e modulistica manifestazioni a premio”

 

Intervento del funzionario camerale

Il D.P.R. 26/10/2001, n. 430, “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali, ai sensi dell’art. 19, comma 4, della L. 27 dicembre 1977, n. 449”, all’art. 9 stabilisce che nei concorsi a premio ogni fase relativa alla individuazione dei vincitori deve essere effettuata, con relativo onere a carico dei soggetti promotori, alla presenza di un soggetto “pubblico”, Notaio o Funzionario camerale competente per territorio, nella persona del Responsabile della Tutela del consumatore e della fede pubblica, o di un suo delegato.

Nel caso in cui si desideri affidare la fase di assegnazione dei premi e stesura dei relativi verbali di assegnazione e chiusura al Funzionario camerale, occorre compilare il modulo di richiestamodulo di richiesta ed inviarlo alla Camera di Commercio di Viterbo corredato della documentazione relativa al Concorso e già inviata al Ministero.

 

Tariffe

Con Delibera di Giunta n. 4/22 del 17/04/2008 sono stati fissati i corrispettivi da corrispondere alla Camera di Commercio per le prestazioni rese dal Funzionario Responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica per l’assegnazione dei premi nei concorsi a premio:

  • € 350,00 (trecentocinquanta/00) più Iva, in relazione ad ogni accesso richiesto dai soggetti promotori dei concorsi ed effettuato dal lunedì al venerdì entro le ore 18;
  • € 450,00  (quattrocentocinquanta/00) più Iva, in relazione ad ogni accesso richiesto dai soggetti promotori dei concorsi ed effettuato dal lunedì al venerdì dopo le ore 18;
  • € 550,00 (cinquecentocinquanta/00) più Iva, in relazione ad ogni accesso richiesto dai soggetti promotori dei concorsi ed effettuato in giorni prefestivi e festivi (sabato e domenica);
  • € 650,00 (seicentocinquanta/00) più Iva, in relazione ad ogni accesso richiesto dai soggetti promotori dei concorsi ed effettuato dopo le ore 24,00 dei giorni prefestivi e festivi e  nelle seguenti festività: 1 e 6 Gennaio, Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 Aprile, 1 Maggio, 2 Giugno, 15 Agosto, 1 Novembre, 8-25-26 Dicembre e 31 Dicembre dopo le ore 18).

 

E’ possibile contattare il Ministero al NUMERO VERDE 800-300103 nei giorni di lunedì-mercoledì-venerdì dalle 9,30 alle 12,30.

 

Per quesiti amministrativi:
m.premioinfo@sviluppoeconomico.gov.it

 

Per quesiti utilizzo modelli PREMA elettronici:
m.premiohelp@sviluppoeconomico.gov.it

 

Per invio modelli PREMA elettronici:
m.premio@sviluppoeconomico.gov.it
(da utilizzare solo per invio file con firma digitale)

 

 

 

RIFERIMENTI

Anna Cecchetti
tel. 0761.234400 - 234420 - 234440 - 234459
fax 0761.234460

dati aggiornati al 26 Gennaio 2016